ANNO
2000

FATTO
Un ragazzo agli arresti domiciliari, A.P., viene fermato dalla polizia fuori dalla sua abitazione e arrestato, nonostante le giustificazioni date agli agenti circa la crisi cardiaca del padre che lo aveva costretto ad uscire per acquistare dei farmaci.

QUESTIONE
A fronte delle plausibili giustificazioni fornite dall'imputato, relative alla grave malattia del padre, è legittimo chiedere la condanna sia per l'evasione che per la resistenza a p.u., sulla base delle sole testimonianze rese dagli agenti?

RISPOSTA
Il Giudice, acquisite le prove prodotte dalla difesa e sentito l'imputato, accogliendo la tesi difensiva lo assolve da entrambi i reati, ritenendo la sussistenza dello stato di necessità, e giustificata la sua reazione all'arresto.