ANNO
2014

FATTO
Un piccolo lavoratore autonomo, C.E., in contatto telefonico con un amico residente in Colombia, viene accusato di aver fatto parte di un'associazione finalizzata al traffico di stupefacenti, e di aver ricevuto un quantitativo di droga da smerciare.

QUESTIONE
In mancanza di riscontri significativi, è legittimo condannare l'imputato sulla base della sola interpretazione delle intercettazioni telefoniche?

RISPOSTA
Il Tribunale, accogliendo la tesi difensiva sulla corretta interpretazione dei dialoghi telefonici intercettati, assolve l'imputato da tutte contestazioni mosse.