ANNO
2014

FATTO
L.T. viene imputato di tentata violenza sessuale di gruppo. La vittima, dopo una prima esitazione e dopo aver appreso il suo nome da altri, lo riconosce senza ombra di dubbio nelle individuazioni fotografiche effettuate in sede di incidente probatorio.

QUESTIONE
Può il giudizio di responsabilità fondarsi solo ed esclusivamente sulle dichiarazioni rese dalla persona offesa durante l'incidente probatorio?

RISPOSTA
Aderendo alla tesi difensiva illustrata nel corso della discussione orale il Tribunale per i Minorenni di Roma ha pronunciato sentenza di non luogo a procedere nei confronti di L.T., perché il fatto non sussiste, rtenendo l'inattendibilità delle dichiarazioni rese dalla persona offesa nell'incidente probatorio.