DATA
4/10/2013

FATTO

Il Tribunale di Roma – accogliendo la tesi difensiva sostenuta dall’Avv. Gianluca Ciampa – ha assolto M.A. dal reato a lei ascritto di omesso versamento dell’IVA, accertando che l’IVA – pur dovuta e non versata – non era stata inserita nella dichiarazione dei redditi e che pertanto il reato contestato non sussisteva.