DATA
26/09/2000

FATTO

Accogliendo integralmente le istanze difensive, fondate sulle veritiere affermazioni dell’imputato, il Tribunale di Roma ha assolto P.A., arrestato per essere stato trovato fuori dalla propria abitazione presso la quale aveva l’obbligo di trattenersi pochè sottoposto agli arresti domiciliari. In realtà il ragazzo era stato costretto a uscire dalla propria abitazione per recarsi urgentemente in farmacia a causa della crisi cardiaca che aveva colpito suo padre. Il giudice ha pertanto ritenuto sussistere lo stato di necessità in relazione alla contestata evasione, e ha inoltre assolto l’imputato anche per la resistenza a pubblico ufficiale, giustificando la reazione del ragazzo all’arresto.